Aeronautica Militare

0 401

1) STORIA

La Campagna d’Africa Orientale del 1887-1888 può essere considerata la data che segna l’origine dell’Aeronautica Militare, quando vennero utilizzati degli aerostati con lo scopo di osservare dall’alto la situazione. La sezione aeronautica incrementerà la sua dimensione negli anni successivi fino ad assumere la dimensione di una brigata e successivamente di un battaglione. Il 28 Marzo 1923 la Regia Aeronautica Militare conquista la sua indipendenza come Forza Armata autonoma, scorporandosi dall’Esercito.
Una delle prime modifiche sostanziali dell’arma aeronautica fu il cambio di denominazione, dopo il referendum del 2 giugno 1946, cambiò il nome da “Regia Aeronautica” a quello ancora attuale di Aeronautica Militare.
Un motivo di vanto dell’Arma Aeronautica è la sua pattuglia acrobatica, famosa in tutto il mondo: le Frecce Tricolori.
Il personale dell’Aeronautica Militare viene suddiviso per ruoli quali Ufficiali, Sottufficiali (suddivisi in ruolo Marescialli e ruolo Sergenti) e truppa in servizio permanente (VSP) o in ferma volontaria (VFP1). Oltre a questa tipologia di suddivisione in base al ruolo, l’Aeronautica Militare suddivide, per esigenze formative, il proprio personale in categorie che presuppongono una specifica preparazione di base comune a tutti gli appartenenti alla stessa categoria e assegna ad ognuno una specialità.
L’ordinamento organico dell’Aeronautica Militare è così articolato:

Ruolo Naviganti, Piloti e Navigatori

Ruolo delle Armi

Corpo del Genio Aeronautico

Corpo di Commissariato Aeronautico

Corpo Sanitario Aeronautico

2) CARRIERA:

  • Ufficiale d’Accademia Aeronautica Militare

  • A.U.F.P. (Allievo Ufficiale in Ferma Prefissata) Aeronautica Militare

  • Maresciallo Aeronautica Militare

  • Volontario Aeronautica Militare

  • Scuola Militare Douhet (Preparazione alla carriera militare)

3) ACCADEMIA AERONAUTICA MILITARE

Se la tua aspirazione è quella di ricoprire incarichi operativi e di comando di grandi responsabilità, se vuoi proseguire gli studi conseguendo una laurea magistrale di elevato prestigio, la tua strada è diventare Ufficiale di Accademia che ti aprirà le porte ad una carriera prestigiosa.
Gli Allievi Ufficiali dell’Aeronautica Militare frequentano un corso quinquennale (6 anni per il corpo sanitario)presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli (Na) e l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche di Firenze.
Al termine del corso, acquisiscono lauree magistrali in differenti indirizzi a seconda del corpo di appartenenza, in convenzione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Università degli Studi di Firenze.
I diversi indirizzi sono:

  • Scienze Aeronautiche per ufficiali naviganti (piloti e navigatori) e delle Armi Aeronautiche

  • Giurisprudenza per Ufficiali del Commissariato Aeronautico

  • Ingegneria (aerospaziale, elettronica, civile) per ufficiali del Genio Aeronautico

  • Medicina e Chirurgia per ufficiali del Corpo Sanitario Aeronautico

Praticherai attività sportive intense e coinvolgenti ed inoltre avrai un’indipendenza economica immediata ricevendo uno stipendio di 900 euro al mese per i primi due anni e di 1.600,00 Euro dal terzo anno, con incrementi in base al grado.

4) PER ENTRARE NELL’ACCADEMIA DELL’AERONAUTICA:

Ogni anno, orientativamente intorno al mese di dicembre, viene pubblicato il bando di concorso che permette l’accesso in Accademia.
Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Aeronautica Militare www.aeronautica.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it
Se vuoi conoscere i requisiti necessari per partecipare al concorso, clicca qui (requisiti di partecipazione per accademie militari).
Per poter concorrere alla selezione che dà accesso all’Accademia Aeronautica è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata.
Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di 8/12 mesi.

5) A.U.F.P.(Allievo Ufficiale Ferma Prefissata) AERONAUTICA MILITARE:

Se sogni la carriera da Ufficiale ma hai più di 22 anni, le Forze Armate, e, nello specifico, l’Aeronautica Militare, ti danno la possibilità di realizzare la tua aspirazione bandendo concorsi AUFP (allievi ufficiali in ferma prefissata). Il limite di età è fissato a 38 anni.
Si accede al concorso se in possesso, tra gli altri requisiti, di un diploma di laurea per il Ruolo Normale e con un diploma di secondo grado per il Ruolo Speciale.
Il vincitore di concorso, dopo una formazione professionale di circa 12 settimane all’interno dell’Accademia di Pozzuoli, dovrà contrarre una ferma volontaria di trenta mesi.
Lo svolgimento del concorso prevede:

a) prova scritta di selezione;
b) accertamenti psico–fisici;
c) accertamenti attitudinali;
d) prova di efficienza fisica;
e) valutazione dei titoli

Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Aeronautica Militare www.aeronautica.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it
Per poter superare le fasi concorsuali è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata.
Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di 8/10 mesi

6) MARESCIALLO AERONAUTICA MILITARE

Se la tua aspirazione è quella di ricoprire incarichi operativi e di controllo, se vuoi una formazione triennale di alto livello ed una professionalità che ti consenta di gestire con padronanza diverse situazioni, anche nelle circostanze più critiche, la carriera da Maresciallo dell’Aeronautica Militare è la tua scelta. Il compito dei Sottufficiali è spesso quello di affiancare gli Ufficiali, data la loro maggiore esperienza sul campo: con la recente riforma, i Marescialli oggi assumono competenze che una volta erano di esclusivo appannaggio degli Ufficiali.
Tutti coloro che risulteranno vincitori di Concorso saranno ammessi ai corsi presso la Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica, strutturati in tre anni di studi e di addestramenti. In particolare i primi due anni sono rivolti all’acquisizione delle conoscenze professionali inerenti la categoria assegnata, al conseguimento dell’abilitazione al grado e alle funzioni di Maresciallo e al superamento della prima serie di esami prevista dal ciclo di studi universitario. Il secondo anno si conclude con l’esame finale per l’immissione nel servizio permanente con il grado di Maresciallo di Terza Classe. Il terzo anno è dedicato all’affinamento delle conoscenze tecnico-professionali e al conseguimento della laurea di primo livello.  La Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare ha sede a Viterbo; gli allievi saranno iscritti, a cura dell’Amministrazione della Difesa, al corso di studi per il conseguimento della laurea di 1° livello in Scienze organizzative e gestionali presso l’Università degli studi della Tuscia di Viterbo ovvero in Scienze infermieristiche presso l’Università degli studi de La Sapienza. All’interno della Scuola svolgerai un’intensa attività sportiva ed avrai un’indipendenza economica immediata ricevendo uno stipendio di 900 euro al mese per i primi due anni e di 1.600 Euro dal terzo anno, con incrementi in base al grado.

7) PER ENTRARE NELLA SCUOLA SOTTUFFICIALI DELL’AREONAUTICA MILITARE:

Ogni anno, orientativamente nei primi mesi dell’anno, viene pubblicato il bando di concorso che permette l’accesso alla Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Militare.
Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Aeronautica Militare www.aeronautica.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it
Se vuoi conoscere i requisiti necessari per partecipare al Concorso, clicca qui (requisiti di partecipazione per Marescialli)
Per poter concorrere alla selezione che dà accesso alla Scuola Sottufficiali dell’Aeronautica Italiana è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata. Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di almeno 6/8 mesi.

8) VFP1/VFP4 – VOLONTARIO aeronautica militare

Se la tua aspirazione è quella di ricoprire incarichi esecutivi e di essere impiegato in operazioni entro e fuori dal territorio nazionale, la tua strada è diventare Volontario in Ferma Prefissata. Il volontario può decidere di rimanere nell’Aeronautica per un anno (VFP1), quattro anni (VFP4) oppure può scegliere il servizio permanente (VSP). Diventare Volontario è il primo passo per costruirti un futuro solido; vivrai una esperienza formativa fuori dal comune che ti consentirà di essere pronto ad affrontare sia la carriera militare che una professione civile e avrai un’indipendenza economica immediata (lo stipendio iniziale è di circa 940€). Inoltre Il VFP1 è l’unico destinatario della possibilità di partecipare ai concorsi per le carriere iniziali della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria e della Guardia Forestale.

9) PER DIVENTARE VFP1/VFP4 – VOLONTARIO AERONAUTICA MILITARE:

L’arruolamento ha cadenza semestrale per un totale di due bandi all’anno ed altrettante immissioni in servizio: giugno e dicembre.
L’iter concorsuale prevede l’accertamento delle qualità psico-fisiche e attitudinali dei concorrenti. Dal 9° mese di servizio come VFP1 si può accedere al concorso come VFP4 diventando un militare professionista. Per accedere al concorso come VSP (Volontario in Servizio Permanente) occorre essere VFP4 con almeno due o tre anni di servizio. I VSP possono partecipare al concorso per Marescialli dell’Aeronautica tramite un concorso interno.
Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Aeronautica Militare www.aeronautica.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it
Le fasi concorsuali non presentano una difficoltà elevata ma è necessario avere una buona preparazione psico –attitudinale per poter superare la selezione, in quanto il possesso delle capacità attitudinali rappresenta il giudizio definitivo per il superamento del concorso stesso.

10) SCUOLA MILITARE DELL’AERONAUTICA MILITARE “G. Douhet”:

Se stai frequentando il secondo anno del Liceo Classico o del Liceo Scientifico e la tua aspirazione è quella di prepararti alla Carriera Militare per accedere in futuro alle Accademie Militari, la tua strada è quella di frequentare la Scuola Militare “G.Douhet”. Tutti coloro che risulteranno vincitori del Concorso di ammissione,  saranno ammessi a frequentare il triennio presso la Scuola dell’Aeronautica Militare “G. Douhet”, con sede a Firenze.Frequentare la Scuola Militare rappresenta una corsia preferenziale, in quanto Diplomarsi presso di essa permette di usufruire di posti “riservati” per l’accesso ai concorsi per le Accademie, pari al 20% dei posti a concorso agli appartenenti alla Scuola Militare corrispondente e il 10% per chi proviene dalle altre Scuole Militari. In queste Scuole si entra in contatto con i migliori ambienti culturali partecipando a conferenze, dibattiti, visite a biblioteche, musei ed a centri di particolare importanza storico-artistica ed inoltre si acquisisce una preparazione fisica nelle migliori discipline sportive.

11) PER ENTRARE NELLA SCUOLA DELL’AERONAUTICA MILITARE “G. Douhet”:

Ogni anno, orientativamente intorno al mese di marzo, viene pubblicato il bando di concorso che permette l’accesso alla Scuola Militare dell’Aeronautica “ G. Douhet”.
Il Bando di concorso è consultabile e scaricabile sul sito www.difesa.it, sul sito dell’Aeronautica Militare www.aeronautica.difesa.it oppure sul sito www.gazzettaufficiale.it
Per poter concorrere alla selezione che dà accesso alla Scuola Militare “Douhet” è necessario prepararsi in tempo e poter contare su una preparazione mirata.
Le fasi concorsuali presentano una difficoltà tale da prevedere una preparazione didattica di almeno 8/10 mesi.

Lascia una risposta